CertOSA – le azioni

Le azioni del Progetto

il progetto si articola in diverse azioni, da ottobre 2019 a novembre 2020.

ottobre 2019 / settembre 2020 al Mercato e dintorni
CertOSA in festa
La ritualità della festa

L’ultimo Weekend di ogni mese, tra ottobre 2019 a settembre 2020, la cittadinanza si incontra. La ritualità della festa e dello stare insieme intesa in modo innovativo e in senso intergenerazionale e interculturale. Ogni Sabato, cene conviviali, collegate ad alcune festività, ma anche, e soprattutto, cene in cui confrontare differenti tradizioni culinarie, far incontrare la cucina genovese e quella ecuadoriana, la tunisina e l’albanese… Il cibo – come ha scritto l’antropologo Marco Aime – insieme alla musica è l’ambito che meglio esprime il divenire della cultura. Il cibo come chiave per l’incontro con l’Altro. Per educare ad un consumo consapevole e solidale saranno utilizzate stoviglie in bioplastica, smaltite con la raccolta differenziata, e insieme al Consorzio Mercato di Certosa verrà garantita la filiera etica ed eco di tutti i prodotti. Le cene saranno seguite da performance musicali e di danza: generi differenti, tradizioni etniche varie, per coinvolgere diverse fasce di pubblico. Le cene prevederanno prezzi calmierati per consentire l’adesione del maggior numero possibile di cittadini. Ogni Domenica, giochi di quartiere per bambini, Tea Time pomeridiani, Canti tradizionali popolari nelle piazze e nei locali intorno al Mercato. La sfida dell’integrazione si vince nel tempo libero, quando si sceglie di stare insieme. Il Progetto vuole creare le occasioni per farlo Leggi qui il blog dedicato all’inaugurazione del progetto

novembre 2019 / novembre 2020 al Mercato
CertOSA bookpoint
I Giovedì insieme

L’Associazione Meglio Insieme, in sinergia con i partner, grazie al Progetto prosegue e rivitalizza le attività settimanali dei suoi Giovedì al Mercato. Potranno partecipare tutti i cittadini interessati. Oltre a continuare e potenziare il bookcrossing e le letture a tema, saranno avviati laboratori di scrittura per la redazione collettiva della rivista “Le voci del cuore” poi diffusa nelle scuole, parrocchie, Municipio e altre sedi pubbliche del quartiere Un Giovedì al mese verrà  ci sarà un incontro con giornalisti e scrittori. Le attività del Giovedì assicurano sin dall’inizio un “presidio” di progetto, l’accoglienza di nuovi utenti interessati a seguirne gli sviluppi, a farsi cittadini – ambasciatori dell’inizio della trasformazione.

dicembre 2019 / ottobre 2020 al Mercato
CertOSA in viva voce
La memoria e il presente del quartiere in viva voce

Chi l’ha vissuto nel passato, chi lo vive ora, donne e uomini, adulti e bambini, che hanno voglia di raccontarlo, di fare alla comunità un dono, qualcosa che appartiene a loro e a Certosa. La finalità è quella di costruire una biografia inedita del quartiere, quasi in presa diretta. Come? Con lo Story Corner e con Mercanti di storie. Lo Story Corner sarà ogni Giovedì pomeriggio, al Book Point: i cittadini potranno registrare una storia e raccontare il loro legame con il quartiere; o anche semplicemente portare foto, oggetti significativi. Un impianto audio e video, con l’assistenza di un operatore, garantirà il buon risultato della registrazione I Mercanti di storie saranno percorsi di oralità guidata e laboratori di narrazione, il Sabato pomeriggio, per tutte le età, con artisti e formatori professionali. A cura di educatori di ASCUR, artisti e formatori della Compagnia del Suq e della Rete Italiana di cultura popolare.

novembre 2020 al Mercato e dintorni
CertOSA in scena
Spettacolo urbano itinerante e inclusivo

Coinvolgerà artisti professionisti e cittadini che hanno partecipato ai laboratori di narrazione. Le prove si svolgeranno Mercato e negli spazi cittadini dei dintorni, coinvolti nel percorso scenico; saranno previste prove aperte e rappresentazioni in orario serale e in orario pomeridiano, per consentire la partecipazione anche di anziani e bambini. L’azione sarà coordinata registicamente dalla Compagnia del Suq, per la direzione artistica di Carla Peirolero, ma coinvolgerà tutti i Partner e la rete di collaborazioni. La ventennale esperienza del Capofila nella realizzazione di spettacoli di successo, di cui una parte itineranti (Prè: tutto il mondo in una via, nel Centro Storico di Genova; La mia casa è dove sono; Mondopentola; Rotte Mediterranee alla Fortezza di Fenestrelle…) sarà messa a disposizione del Progetto per dare vita a un momento di centralità del quartiere rispetto alla Città ma non solo. Un’esperienza in grado di dare visibilità a Certosa in ambito nazionale, coinvolgendo la cittadinanza a più livelli, rendendola protagonista della sua rinascita.

ottobre 2019 / settembre 2020 al Mercato e dintorni
CertOSA con noi
Progettazione partecipata

Durante il Progetto è prevista una attività di engagement e di accompagnamento della cittadinanza tramite open day di progettazione partecipata, workshop e focus group, strumenti a cui seguiranno report di dati che verificano il raggiungimento degli obiettivi e dei risultati attesi

gennaio 2020 / Ottobre 2020 al Mercato e dintorni
CertOSA in verde #coltiviamoci il futuro
Percorsi educativi di ecologia circolare

Un patto intergenerazionale e interculturale a favore di un futuro sostenibile e per la cura del patrimonio naturale del quartiere. Si prevedono una rassegna di laboratori ed attività  educative e di scambio tra cittadini, piccoli e adulti, nuovi cittadini provenienti da diversi paesi di origine  (nella Valpolcevera c’è una forte presenza di immigrati, durante  le domeniche dei Week end in Festa  per favorire la socialità e anche la conoscenza di buone pratiche di comportamento. Nello specifico queste attività saranno:
Piantala! : realizzazione di un piccolo orto all’interno di oggetti recuperati in casa (confezioni delle uova, lattine, altri oggetti);
I giochi di una volta : realizzazione dei giochi popolari del passato, ma anche dei più moderni, a partire dagli oggetti che usualmente conferiamo nella carta e nella plastica,operando all’interno della logica delle 4R (Riduci, Riusa, Ricicla e Recupera);
Un patchwork per Certosa : dare vita a un arazzo, con pezzi di stoffa recuperata, imparando un’arte comune a molte culture;
Tour del quartiere alla ricerca delle erbe buone : in collaborazione con associazioni e aziende agricole del territori la scoperta di cosa offriva ed offre il quartiere. Avvicinare i più piccoli alle ricette di una volta: frittate di ortiche, l’uso della maggiorana, il tarassaco … Erbe che nascono spontaneamente nella  Valpolcevera e risorsa da riscoprire.
Questi percorsi educativi saranno curati da Associazione Gemma ViVa, Cooperativa sociale A.S.C.U.R. e Compagnia Suq. In collaborazione con Comitato Territoriale Iren di Genova e Novamont SPA .

 

Scopri gli eventi finora realizzati


Certosa è vicina!

È raggiungibile facilmente con la Metro (Capolinea Brin) aperta tutti i giorni anche la sera

Per saperne di più: tel. 329 20 54579  mail certosa@suqgenova.it

Seguici su facebook @certosaquartierecondiviso