Progetti formativi

 

I progetti formativi portati avanti dalla Compagnia del Suq hanno alla base la pratica del dialogo tra culture, sperimentata quotidianamente nelle aule scolastiche e universitarie coinvolgendo i ragazzi in laboratori e performance teatrali. L’intervento di artisti liguri di chiara fama accanto a professionisti “madre lingua”, consente un approccio diverso da quello teorico delle lezioni frontali e dei convegni. Docenti e studenti vengono a contatto con l’arte e la cultura come territori in cui si valorizzano le differenze e si vincono i pregiudizi. Non mancano inoltre proposte per adulti come il Coro delle Badanti.

Cuore dei progetti, l’utilizzo dei linguaggi artistici ed espressivi del teatro, della musica e della danza per favorire la conoscenza e il dialogo tra i giovani e le culture, in un mondo – scolastico e giovanile in genere – che presenta rapidi mutamenti e classi sempre più “meticce”.

Ultimo progetto realizzato è stato Medea Opera Rap – 2016/2017 – in collaborazione con ALFA Liguria (ex ARSEL), un laboratorio teatrale universitario che ha coinvolto 16 studenti. Nel 2017, vincendo il bando MigrArti del MiBACT, la compagnia del Suq ha potuto realizzare laboratori di scrittura creativa e teatrali finalizzati allo spettacolo La mia casa è dove sono.

Per sapere quali saranno i prossimi laboratori del Suq, l’appuntamento è il 25 settembre a Palazzo Ducale con Impararte. Per ulteriori informazioni scrivi a teatro@suqgenova.it

Dicono di noi

SUQ è la prova che non bisogna avere paura di cambiare il mondo.Marguerite Barankitse
Questo sì che è Mediterraneo... Complimenti!Predrag Matvejevic
Siete unici al mondo, siete i più bravi, davvero.Federico Rampini
Trovo che il Suq sia un'idea molto contemporanea, soprattutto perchè il mondo ha paura degli stranieri... Qui troviamo qualcosa che è stato caratteristico del Mediterraneo, e cioè convivere con diverse nazionalità e culture.Julia Kristeva
Siccome l’importante è ciò che si lascia, prima ancora di ciò che si trova, lascio qui un grande entusiasmo. Grazie, continuate così!Marco Baliani
Il Suq non é un luogo, é un’esperienza. Grazie delle emozioni!Vladimir Luxuria