Suq Festival 2021

23° SUQ FESTIVAL 2021 TEATRO DEL DIALOGO

Teatro, partecipazione e ambiente il cuore del Suq 2021

Nonostante la situazione sanitaria che ha costretto a misure di contingentamento e di sicurezza, il 23° SUQ Festival non ha rinunciato all’immersione nei suoni, nelle voci, nelle lingue e nei sapori di tutto il mondo. Dal 27 agosto al 5 settembre, dalle ore 16 alle ore 24, la Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova è diventata il luogo simbolico dell’incontro e del dialogo, e si è colorata di Mediterraneo. Con il teatro al centro e sventolando la bandiera dell’ambiente, il Festival si è ispirato nel titolo a un verso di Dante Noi siam peregrin come voi siete (Dante, Purgatorio), in omaggio al Dante esule, in cerca della libertà, nel 700 esimo della sua morte. Un’edizione che più di altre ha puntato l’attenzione sulla condizione di una umanità in cammino, alla ricerca di un futuro sostenibile, da tanti punti di vista. Lo ha fatto con spettacoli teatrali di impegno civile che non hanno però rinunciato a leggerezza, ironia, divertimento; con i concerti, gli incontri, i libri, le mostre, le buone pratiche di Eco Suq in una manifestazione che dal 2019 è #plasticfree.

Come ha scritto Nando Dalla Chiesa, raccontando la nostra storia, nell’ articolo su Il Fatto Quotidiano, il Suq è “tagliato su misura per la città del Nord più aperta per definizione”.

La direzione artistica è di Carla Peirolero, anche ideatrice del Suq insieme a Valentina Arcuri. Riconosciuto best practice d’Europa per il dialogo tra culture e la promozione della diversità, il Suq Festival 2021 ha confermato il mix di proposte dal vivo e on line, con tanti appuntamenti di cui è stata garantita la diretta streaming per facilitare l’accessibilità del pubblico nonostante le esigenze di contingentamento dettate dalla pandemia.

Scopri di più, scopri il bilancio sul nostro blog >>
Aiutaci a migliorare, compila qui il questionario sul #SuqFest21 e sulle tue abitudini sostenibili realizzato in collaborazione con Cittadini Sostenibili. La tua opinione per noi è importante.

Qui puoi trovare la fotogallery completa >>
Scarica qui il programma completo >>
A questo link puoi consultare la rassegna stampa >>

Rivivi alcuni momenti passati insieme a noi! Ecco il primo video clip e un nuovo video clip >>

Rassegna Teatro del Dialogo

Sono stati sette gli spettacoli, di cui 2 prime nazionali e uno spettacolo dedicato ai bambini. Li potete scoprire a questo link >> Rassegna teatrale 2021

Una iniziativa solidale importante legata al teatro: chi ha acquistato un biglietto degli spettacoli del Suq Festival ha ottenuto un coupon che vale una donazione di prodotti Coop Liguria per il Centro Per Non Subire Violenza onlus.

Musica, incontri, ecosuq

Tre concerti impedibili, a cominciare da Pietra Montecorvino: la celebre cantautrice napoletana inaugura il Festival (il 27), accompagnata dai suoi quattro musicisti, per un live che ha unito lo stile tradizionale con le sonorità mediterranee, un inno a Napoli nel segno femminile; di respiro internazionale le altre due serate musicali: Mamma li Turki (il 3) con Dj Nio e i suoi ospiti per raccontare la nuova Istanbul con un progetto multimediale di suoni, video, fotografie, racconti; Lafawndah (il 4), artista apolide votata al nomadismo, nata in Iran ma vissuta in vari paesi e che ora risiede a Londra. La sua musica è fatta di sensualità, multicultura, sonorità che rispecchiano le tante influenze che fanno parte della sua vita. Arriva al Suq in collaborazione con Electropark Festival.
Sui temi del Festival l’incontro Fumetti, rap e teatro, l’intercultura che funziona con Takoua Ben Mohamed, illustratrice, graphic journalist, il rapper Amir Issaa e Mohamed Ba, condotto da Oliviero Ponte di Pino. Il 3 settembre Goffredo Fofi al SUQ con Alessandra Ballerini, Enaiatollah Akbari, per parlare di Migrazioni, diritti, un nuovo mondo nuovo da costruire.
A proposito di diritti, all’Isola delle Chiatte (il 4) si è presentato il podcast Genova per tutti – Vent’anni dal G8 di Rai Radio 3, insieme agli autori Daria Corrias e Mauro Pescio. Con Valerio Corzani e Pietro Tarallo (il 5) si è andati alla scoperta di angoli di mondo e di immagini inedite dell’Italia.

Tanti sono stati gli appuntamenti di Eco Suq, tra i principali: Cultura&Spazzatura Come trasformare i rifiuti organici in oggetti d’uso (l’ 1) in collaborazione con Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse e Istituto Italiano di Tecnologia, il dialogo sull’impatto sociale e ambientale dell’industria tessile (il 2) con Deborah Lucchetti e Claudia Vago,  Io sono Oceano (il 3) con Francesca Santoro della Commissione oceanografica intergovernativa UNESCO. Il 4 settembre è arrivato al SUQ Grammenos Mastrojeni, esperto internazionale di clima e autore di “Effetti farfalla 5 scelte di felicità per salvare il pianeta”, per una giornata all’insegna di buone pratiche locali per la tutela delle biodiversità con Università di Genova, Regione Liguria e per parlare di api e prevenzione con Coop Liguria.

Scopri qui la Rassegna Eco Suq 2021

Laboratori per bambini e workshop per tutti hanno completato un programma che per questa edizione è davvero straordinario. Con il gruppo di giovani di SFUSO Diffuso abbiamo scoperto tecniche di riuso creativo e oggetti della tradizione che diventano metafora di sostenibilità, si è parlato del riciclo virtuoso con Amiu Genova, di acquisti sostenibili e della transizione ecologica con Greenpeace Italia e con la Rete Genova Sostenibile, così come della pulizia delle spiagge con associazioni che coinvolgono attivamente la cittadinanza.

Un programma curato insieme a Cittadini Sostenibili, che ha collaborato anche quest’anno nel mantenere vivo uno spazio quotidiano, nell’area esterna, dedicato a informare la cittadinanza sui temi ambientali.

Cucine, showcooking, artigianato

Nel 2021, così com’è stato nel 2020, a causa delle restrizioni sanitarie vigenti, non si è potuto allestire la scenografia del bazar dei popoli con le 40 botteghe e le cucine dal mondo, ma il pubblico ha trovato angoli accoglienti, per condividere momenti di socialità, con tavoli e cucine etniche (cucina indiana e africana) e spazi all’esterno e all’interno per acquistare spezie, prodotti di bellezza, artigianato da Siria, Ecuador, Africa. Un Refugees Café per chi voleva gustare caffè, thè alla menta, l’aperitivo del Suq.

Non è mancata la cultura del cibo, con due showcooking a cura di Chef Kumalé: Curries, masala & miscele di spezie (il 28) una masterclass sulle miscele di spezie nelle cucine del mondo arabo e in India; Wok’n’roll: impariamo a cucinare come una Wok Star (il 29) insieme a Emmanuela Alesiani di SUITEFOOD®️.

Al Suq una mostra scenografia e una esposizione sulla natura

All’interno di Piazza delle Feste, oltre al grande palco per spettacoli, concerti e incontri, la mostra – scenografia Pulcinella e il Mediterraneo, di Emanuele Luzzati, nell’anno che celebra i 100 anni dalla nascita del maestro; l ‘esposizione Cosa diventeremo? Riflessioni intorno alla natura, di Antje Damm a cura di Goethe Institut Turin und Genua e Orecchio Acerbo Editore.

Patrocini e partner

Il Suq Festival quest’anno ha collezionato importanti partnership, a cominciare dal patrocinio di Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, di Unione per il Mediterraneo, del Ministero della Transizione Ecologica; partner istituzionale dal 2014 è il Ministero della Cultura, e in sede locale affiancano il Festival Comune di Genova, Regione Liguria e Porto Antico di Genova Spa; maggior sostenitore è la Fondazione Compagnia di San Paolo.

Scopri qui tutti i Partner

Staff e Social

Trovi il nutrito staff che sta dietro le quinte del Festival a questo link.
Commenta e condividi con noi la tua opinione sul #SuqFest21 su Facebook, Twitter e Instagram con l’hashtag #suqfest21 #ecosuq #plasticfree

Informazioni e biglietti per il teatro

Tutte le iniziative sono state ingresso gratuito esclusi gli spettacoli teatrali e il concerto di Lafawndah.

Riduzioni per spettacoli teatrali
Per i possessori della Suq Card 2021 e per i Soci Coop
E per chi possedeva i biglietti di: Acquario di Genova, Galata Museo del Mare, Teatro della Tosse
Con i biglietti degli spettacoli riduzioni per: Acquario di Genova, Galata Museo del Mare, Eataly Pizza e Cucina

Aspettando il Suq: Anteprime e Performing Italy

Il 23° Suq Festival è stato preceduto da appuntamenti a luglio e agosto: il 5 agosto alle 16.30 un workshop per famiglie e bambini a cura di Goethe Institut Turin und Genua sulla mostra dell’omonimo libro Cosa diventeremo? Riflessioni intorno alla natura presso La casa nel parco – Casa Gavoglio al Lagaccio; il 12 agosto alle 18 appuntamento sempre a Casa Gavoglio con lo spettacolo Mercanti di Storie, per raccontare la Certosa di ieri e di oggi; il 3 luglio, il 24 luglio, il 31 luglio e il 7 agosto, in onda su RAI 5, Performing Italy sette video ritratti di artisti dal background migratorio, prodotta da Suq Genova e commissionata dall’Istituto Italiano di Cultura di Londra.

Qui si possono rivedere su RAI Play >> https://www.raiplay.it/programmi/performingitaly.
A questo link il comunicato stampa >> http://www.suqgenova.it/2021/press/comunicati-stampa/performing-italy-rai5/.

Dicono di noi

SUQ è la prova che non bisogna avere paura di cambiare il mondo.Marguerite Barankitse
Questo sì che è Mediterraneo... Complimenti!Predrag Matvejevic
Siete unici al mondo, siete i più bravi, davvero.Federico Rampini
Trovo che il Suq sia un'idea molto contemporanea, soprattutto perchè il mondo ha paura degli stranieri... Qui troviamo qualcosa che è stato caratteristico del Mediterraneo, e cioè convivere con diverse nazionalità e culture.Julia Kristeva
Siccome l’importante è ciò che si lascia, prima ancora di ciò che si trova, lascio qui un grande entusiasmo. Grazie, continuate così!Marco Baliani
Il Suq non é un luogo, é un’esperienza. Grazie delle emozioni!Vladimir Luxuria