Suq & Università

 

La collaborazione tra Suq e Università attorno ad un progetto di Incontri in Città ha dato vita a dialoghi, confronti e letture sulla città e per la città, con la partecipazione di esponenti del mondo accademico e delle istituzioni, operatori, artisti, giornalisti. Il mondo della ricerca chiamato a dialogare con chi opera quotidianamente sul campo.

Il gruppo di lavoro è stato coordinato da Marco Aime, antropologo e docente all’Università di Genova, con Maria Elena Busclacchi, Alice Caramella, Carla Peirolero.

L’attività è stata realizzata da Università di Genova – Dipartimento di Scienze Politiche (DISPO) e Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia (DAFiSt) con Suq Festival e Teatro, nell’ambito di Intercultura va a Scuola e all’Università, con il contributo della Regione Liguria Assessorato alla Formazione e all’Università. Patrocinio e sostegno del Municipio I Centro Est, in collaborazione con Comune di Genova – Assessorato Cultura e Turismo, Centro Studi Medì, GhettUp Casa di Quartiere, Comunità di San Benedetto al Porto, Centro Banchi.

2013: Luoghi, spazi, persone

La prima edizione si è svolta da marzo a giugno nella Loggia della Mercanzia di Piazza Banchi, ogni incontro ha avuto come protagonista un confronto tipico del contesto urbano che, con la sua molteplicità di situazioni, spesso scardina le comuni categorie di comprensione ed organizzazione della realtà. Tra gli ospiti Valeria Ottonelli, don Virginio Colmegna, Ferruccio Pastore, Davide Papotti, Gisella Bassanini, Marco Aime, Antida Gazzola, Costanza Pratesi, Bruno Barba, Kossi Komla Ebri, Graziella Favaro, Emilio Cabasino…

Letture a cura della Compagnia Giovani del Suq.

Gli incontri e i temi: Dentro e fuori, La casa e la strada, Centro e Periferia, Dimensione di genere in città, Il mercato e la città, Naturale e Costruito, Lo sport in campo…e in cortile, La via meticcia per umanizzare la città.

2014: Le nuove piazze

Nel 2014 la seconda edizione della rassegna, svoltasi a Palazzo Ducale e presso l’Università di Genova, è stata dedicata al tema delle Nuove Piazze: piazze nuove e piazze vecchie, spazi che hanno funzione di piazza e piazze che hanno nuove, inattese funzioni. Tra gli ospiti Goffredo Fofi, Peter Gomez, Federico Sirianni, Marco Aime, Agostino Petrillo, Davide Papotti, Pino Bruno, Luca Borzani, Alessandra Stefanì, Duccio Demetrio…

Ogni incontro è stato preceduto da un laboratorio itinerante di ricerca sul campo, con gli studenti universitari, alla scoperta delle diverse piazze cittadine.

Gli incontri e i temi: Centri commerciali e Outlet: nuove piazze d’incontro, Comunità in rete: le piazze virtuali, Movimenti e rivoluzioni: le piazze della contestazione, Le piazze e la Cultura, Narrare la propria terra.

2015: Memoria e conflitti

Quattro momenti in luoghi e forme diverse: l’incontro nella Giornata delle Memoria tra Gilberto Salmoni di ANED e il rapper Amir Issaa; l’incontro a margine dello spettacolo Café Jerusalem sul “dialogo impossibile della città divisa” con l’autrice Paola Caridi, gli interpreti Carla Peirolero, Pino Petruzzelli e i Radiodervish, e Lucy Ladikoff dell’Università di Genova; i due incontri al Festival Suq Non chiamatemi straniero con Francesca Caferri e Pietro Veronese, e Ripartire dalle periferie con padre Domenico Pizzuti e Giacomo D’Alessandro.

Vedi anche: https://incontrincitta.wordpress.com

Dicono di noi

SUQ è la prova che non bisogna avere paura di cambiare il mondo.Marguerite Barankitse
Questo sì che è Mediterraneo... Complimenti!Predrag Matvejevic
Siete unici al mondo, siete i più bravi, davvero.Federico Rampini
Trovo che il Suq sia un'idea molto contemporanea, soprattutto perchè il mondo ha paura degli stranieri... Qui troviamo qualcosa che è stato caratteristico del Mediterraneo, e cioè convivere con diverse nazionalità e culture.Julia Kristeva
Siccome l’importante è ciò che si lascia, prima ancora di ciò che si trova, lascio qui un grande entusiasmo. Grazie, continuate così!Marco Baliani
Il Suq non é un luogo, é un’esperienza. Grazie delle emozioni!Vladimir Luxuria