CertOsiamo: il giornalino di Certosa Quartiere Condiviso

Da dicembre, il progetto Certosa Quartiere Condiviso si è arricchito di un altro importante tassello: il giornalino CertOsiamo. Nato da un’idea dell’associazione Meglio Insieme OnlusCertOsiamo, vuole essere un modo per continuare a rimanere in contatto con il territorio e i suoi abitanti in un momento in cui le restrizioni dovute al Covid ci tengono distanti. Giunto alla seconda edizione, è distribuito, gratuitamente, ai banchi del Mercato Comunale, nelle buste della spesa che i commercianti portano a domicilio agli abitanti e nei negozi di Certosa.

Nel giornalino troverete ricette e piatti della tradizione locale e del mondo, iniziative culturali e sociali, consigli utili, ma soprattutto troverete un nuovo modo di comunicare con noi e rimanere connessi, per riscoprire il senso di comunità del quartiere stimolando la partecipazione di cittadini di ogni età e provenienza, che è l’obiettivo del progetto (sfogliate i due numeri usciti fino a oggi: dicembre/gennaiofebbraio/marzo).

Grazie al progetto Certosa Quartiere Condiviso, da ottobre 2019 a marzo 2020, abbiamo fatto incontricene conviviali, attività educative per bambini e per tutti, buone pratiche per l’ambiente, al Mercato Comunale di Certosa e in altri luoghi, tra cui il Teatro SOC e il Chiostro di San Bartolomeo (guarda la fotogallery e sfoglia la rassegna stampa). In attesa di rivedersi, abbiamo trasferito alcune attività online a partire dal laboratorio teatrale Mercanti di storie, che prosegue online anche nel mese di marzo (tutti i giovedì alle 18) e che porterà a uno spettacolo itinerante finale a maggio 2021.

Anche la raccolta di racconti Certosa in Viva voce si è arricchita di nuove storie che potete leggere qui.

#CertOsaquartiereCondiviso è un progetto di cultura e innovazione civica, vincitore del #BandoCivica di Fondazione Compagnia di San Paolo che vede capofila Suq Genova in partenariato con il Comune di Genova-Assessorato artigianato e commercio, MunicipioV Valpolcevera, Meglio insieme onlus, ASCUR onlus, Consorzio Mercato Certosa e Casa del Migrante Ecuadoriano.

Per saperne di più: 329 20 54579 oppure mail certosa@suqgenova.it