21° Suq Festival – Comunicato del 21 maggio

21° Suq Festival Teatro del Dialogo 2019
Teatro, musica, danza, incontri, mercato mediterraneo, cucine dal mondo, ecosuq
#suqfest19 #donneisolefrontiere

Da venerdì 14 a domenica 24 giugno 2018 al Porto Antico di Genova
Piazza delle Feste, Isola delle Chiatte, Chiesa San Pietro in Banchi, Auditorium Acquario
Giovedì 27 giugno a Ventimiglia, Museo Preistorico Balzi Rossi
Orario: giorni feriali dalle 16 alle 24; domeniche e lunedì 24 dalle 12 alle 24
Ingresso gratuito a tutte le iniziative, esclusi gli spettacoli teatrali
Direzione artistica Carla Peirolero

Il Suq è il mondo. Il Suq è un mondo che ogni anno ricomincia a parlare, ballare, cantare, suonare, mangiare, vivere senza escludere niente e nessuno. La 21esima edizione si tiene dal 14 al 24 giugno al Porto Antico di Genova, per chiudersi il 27 giugno al Museo Preistorico Balzi Rossi di Ventimiglia. Il Suq è un festival con tanti cuori, uno di questi è il teatro con la rassegna Teatro del Dialogo; un altro è il mercato mediterraneo, speziato e colorato, con 40 botteghe artigianali; un altro ancora la cucina con le specialità provenienti da 14 paesi diversi (quest’anno per la prima volta il Portogallo con bevande e ricette tipiche); poi ci sono le parole scambiate tra le persone che al Suq si incontrano e quelle delle persone che vengono ospiti per raccontare
esperienze, libri, idee. Mai come quest’anno il Suq Festival ha però anche un cuore ecologico, perché sarà plastic free: zero plastica nelle stoviglie (180.000 pezzi nel 2018) e acqua distribuita
da apposite fontanelle. La direzione artistica è di Carla Peirolero, anche ideatrice con Valentina Arcuri. Il Suq Festival, simbolo in Italia e in Europa di un luogo teatrale unico per il suo valore di promotore del dialogo tra culture diverse, per cui è best practice d’Europa, vanta il sostegno per la rassegna teatrale del MiBAC e della Compagnia di San Paolo, attraverso il Bando Performing Arts 2018/2020; ha il patrocinio dell’UNESCO Commissione Italiana e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del mare e del Territorio.

“E se la parola suq viene usata in modo spregiativo per indicare confusione, rispondiamogli che è vero: confondersi con gli altri è il solo modo di fare umanità” (Marco Aime)

OSPITI E TEMI – Donne, ISOLE, frontiere è il tema della triennalità 2018/2020 del Suq, Isole il focus di questa edizione. Per raccontare il mondo con lo sguardo delle donne, trovare approdi in isole fisiche o immaginarie, oltrepassare le barriere e abbattere i muri. Un Suq che diventa teatro di multiculturalità e multisensorialità, dove si vincono paure e pregiudizi, si pratica l’incontro attraverso le arti performative, dal teatro alla musica, alla danza, dalla cucina all’artigianato all’editoria, per fare vincere il dialogo.

TEATRO – La rassegna Teatro del Dialogo è composta da otto spettacoli, di cui due in prima nazionale: Da madre a madre della Compagnia Suq, un’idea di Carla Peirolero, ispirato a “L’anello forte” di Nuto Revelli, nel centenario della nascita, e Arlecchin dell’onda di Enrico Bonavera. Attesi protagonisti del palcoscenico sono Iaia Forte, Laura Curino, Nadia Kibout, Massimo Carlotto, Kevin Rittberger, Lina Prosa, Antonio Damasco. I bambini (e non solo) potranno affrontare la paura del diverso nello spettacolo Fifa nera, fifa blu e altre storie di Alessandra Ballerini, avvocato e non solo, e di Lorenzo Terranera.
Titoli, luoghi e protagonisti della Rassegna Teatro Dialogo a questo link
http://www.suqgenova.it/suq-festival/teatro-del-dialogo-2019

IL PREMIO – L’VIII edizione del Premio Agorà andrà a Gilberto Salmoni, sopravvissuto alla deportazione nei campi di concentramento nazisti e a Honorine Mujyambere, sopravvissuta al genocidio dei Tutsi del Ruanda, di cui ricorre il 25° anniversario. Testimoni contro il razzismo di ieri e di oggi.

MUSICA – Concerti internazionali con un’iniziativa speciale per il Mozambico con Jo Choneca e la tradizionale marrabenta (il 14). Per la musica arrivano dall’India, in collaborazione con Electropark
Festival, le Mandolin Sisters (il 22), per la prima volta in Italia la giovane rapper francese Chilla (il 16) in collaborazione con Hip Hop Festival, Franca Masu intreccia jazz e sonorità catalane di
Alghero (il 15). Uno spazio speciale avrà la presentazione di Animantiga (Orange Home Records) disco postumo di Roberta Alloisio indimenticabile amica del Suq, per un viaggio musicale tra
Corsica e Genova, da lei ideato insieme al cantautore corso Stéphane Casalta.

INCONTRI –Molti gli incontri, tra gli altri con Goffredo Fofi (il 14) e i suoi suggerimenti per L’isola degli inquieti, Aboubakar Soumahoro (il 23), il sindacalista dei braccianti, con il libro Umanità in rivolta (Feltrinelli); Evelina Santangelo con Da un altro mondo (Einaudi), di cui parlerà con Paola Caridi e Sabina Minardi (il 22); Marco Revelli, in ricordo del padre Nuto, insieme a Gian Luca Favetto per presentare rispettivamente La politica senza politica (Einaudi) e Si chiama Andrea edito da 66thand2nd (il 16); Oliviero Ponte di Pino dialoga con Carlotta Sami, portavoce UNHCR, su Teatro e migrazioni (il 16); Andrea Porcheddu con il drammaturgo tedesco Kevin Rittberger parleranno di Drammaturgia europea e migrazioni (il 17) in un incontro in collaborazione con Goethe-Institut Genua; un viaggio tra le Isole del mondo con Pietro Tarallo (il 24)

DANZA – Appuntamento con la performance The Blue Hour di Perypezie Urbane all’Isola delle Chiatte (il 24), mentre tutti i giorni alle ore 17, lezioni e dimostrazioni di danze popolari tradizionali di vari paesi (Ucraina, Georgia, Senegal, Nigeria, Grecia) o swing come Lindy Hop. Novità un workshop di Danza Movimento Terapia Corpi Isola (il 22).

CULTURA DEL CIBO – Per conoscersi meglio, oltre alle 14 cucine diverse da assaggiare, con la novità della cucina portoghese, gli showcooking di Chef Kumalé (il 20, 22 e 23) e uno showcooking a cura di Genova Gourmet, a base di prodotti locali d’eccellenza, il miele e lo zafferano.

ECOSUQ – Spazio all’ambiente, con l’eliminazione di tutte la plastica monouso, per un Suq plastic free, grazie al posizionamento di fontanelle messe a disposizione da IREN, e a tutte le stoviglie (180.000) in bio plastica Mater – Bi, grazie a Novamont Spa. Ogni giorno laboratori e attività educative sull’educazione a un futuro sostenibile, insieme a eventi di richiamo come la presentazione del progetto Europeo Creative Food Cycles a cura delle Università di Genova (Facoltà di Architettura), Barcellona e Hannover. Previsto venerdì 21 un “Tea Time” con Fridays for future per sottolinere l’adesione del #suqfest19 alle istanze del movimento guidato da Greta Thunberg

PRODUZIONE E PARTNER:
Il 21° SUQ Festival è prodotto dall’Associazione Culturale Chance Eventi – Suq Genova e fa parte dell’Estate Spettacolo di Porto Antico Spa; vanta i Patrocini di UNESCO- Commissione Nazionale Italiana e Ministero Ambiente e Tutela del Mare e del Territorio. La rassegna Teatro del Dialogo è sostenuta dal MiBAC attraverso il FUS e da Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Performing Arts 2018/20.
Il Festival si avvale di molte partnership istituzionali, quali Comune di Genova, Porto Antico Spa, Camera di Commercio di Genova, Genova Liguria Gourmet.
Eco Partner: Iren, Amiu, Coop Liguria, Mater-BI, Favini.
Tra i più importanti partner culturali: Polo Museale Ligure, Museo Prestorico Balzi Rossi, Goethe-Institut Genua, Teatro Nazionale di Genova, Centro Banchi, Acquario di Genova.
L’edizione 2019 vede tra i principali sponsor: Novamont, Grandi Navi Veloci, EMAC, L’albero dei sorrisi Onlus, Banca Etica. Media Partner Rai Radio 3 e Rai News 24

Approfondimenti
http://www.suqgenova.it/suq-festival/suq-festival-2019
Contatti: tel. 329 2054579 festival@suqgenova.it www.suqgenova.it
Fb Suq Genova Tw @suqgenova