Mondopentola, al via i laboratori del Suq

Prende il via Mondopentola, il progetto della Compagnia SUQ per MigrArti MiBACT 2018: giovedì 26 aprile si chiudono le Call dei laboratori che inizieranno venerdì 27 aprile

Per chi vuole partecipare è aperta la Call, rivolta soprattutto a giovani migranti e di seconda generazione, per seguire – da fine aprile a giugno – una serie di laboratori gratuiti di scrittura teatrale e arti performative propedeutici allo spettacolo teatrale finale Mondopentola – Ricette per convivere, che andrà in scena a Palazzo Reale, Genova.

Si comincia con i laboratori di scrittura teatrale, in partenza venerdì 27 aprile alle 17 presso Officina letteraria (via Cairoli 4/B, Genova), e saranno condotti, come per il 2017, da Emilia Marasco. I laboratori di scrittura teatrale proseguono ogni venerdì fino al 25 maggio.

A giugno, invece, inizieranno i laboratori di arti performative con gli artisti della Compagnia del Suq.

Il copione dello spettacolo si ispira all’omonimo libro curato da Laila Wadia, scrittrice di origine indiana residente in Italia, ma sarà arricchito da suggerimenti e proposte scritte dagli “allievi” durante i laboratori.

Si può compilare la call questo link .

Informazioni e iscrizioni anche via email teatro@suqgenova.it o telefonando cell. 329 2054579

Mondopentola vuole mettere in scena il cibo come motore del dialogo e dell’integrazione tra culture: basti pensare alla convivialità che riesce a stimolare una tavola imbandita. La cucina, pur valorizzando le differenze, unisce magicamente linguaggi e provenienze. Imparare a mischiare gusti diversi, significa aprirsi al nuovo, fare amicizia.

Dopo il successo de La mia casa è dove sono, (MigrArti 2017) ispirato al libro di Igiaba Scego, è infatti questo il tema del progetto artistico del Suq, vincitore del Bando MigrArti – MiBACT 2018, unica realtà ligure, insieme ad altre 28 selezionate in Italia (a questo link il decreto pubblicato sul sito MiBACT).

Mondopentola – Ricette per convivere andrà in scena a Palazzo Reale, Genova venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 luglio 2018

Il progetto artistico, di cui capofila è il Suq, vede come partner: Palazzo Reale di Genova, Comitato Casa del Migrante Ecuadoriano, Mabota A.S.A, Associazione Semi Foresti; e ampia è la rete delle collaborazioni: CIT Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Teatro Stabile di Genova, Associazione Luanda, Associazione Solidarietà Italo-Etiope-Eritrea, ACLI Liguria, Endofap Liguria, Associazione Culturale Matrioske, Vivere Santa Brigida, Comunità Ucraina, Officina Letteraria.