20° SUQ FESTIVAL – TEATRO DEL DIALOGO 2018 #suqfest18 #20diSuq

Dal 15 al 24 giugno al Porto Antico, teatro, musica, danza, incontri, workshop, mercato mediterraneo e 14 cucine dal mondo. Una rassegna teatrale di livello nazionale che si conclude il 30 giugno alla frontiera di Ventimiglia. DONNE, isole e frontiere è il tema della 20° edizione del Suq Festival, diretto da Carla Peirolero.

In primo piano

Donne: Teresa De Sio, Bintou Ouattara, Coro delle Mondine, la prima nazionale di Compagnia Suq “Sottile voce del silenzio” in ricordo di Roberta Alloisio, Djana Sissoko insieme al padre Baba Sissoko
Isole: Gabriele Vacis con Colloqui d’amore; Marco Aime e l’Isola del non arrivo; Il racconto dell’isola sconosciuta di Saramago, laboratorio spettacolo Suq
Frontiere: Gabriele Del Grande, guerra e frontiere; l’omaggio a Leogrande a Ventimiglia con Goffredo Fofi, Mohamed Ba; Premio Agorà Med a Radio 3 Mondo e Radio Orient, frontiere e comunicazione

Genova, 7 maggio 2018 – Dal 15 al 24 giugno 2018, torna a Genova, nella Piazza delle Feste del Porto Antico, il SUQ Festival, simbolo in Italia e in Europa di luogo unico e teatrale per il dialogo tra culture e la promozione della diversità, che quest’anno taglia il traguardo dei vent’anni dalla nascita.
DONNE, isole e frontiere è il tema di questa attesa edizione, ma anche il percorso di un progetto triennale da qui al 2020. Forte del record di presenze dello scorso anno (oltre 70.000), in 10 giorni SUQ Festival propone la sua formula di successo: una scenografia teatrale con 40 botteghe artigianali da altrettanti paesi, 14 differenti cucine dal mondo, associazioni umanitarie e comunità di immigrati, buone pratiche per l’ambiente e un ricchissimo programma artistico con oltre 100 eventi, tra concerti, incontri, performance, showcooking. Cuore del SUQ (mercato in arabo) la rassegna Teatro del Dialogo, che si svolge su diversi palcoscenici e propone 8 spettacoli tra cui una prima nazionale e un inedito appuntamento alla frontiera di Ventimiglia.

Riconosciuto tra le esperienze più riuscite di teatro sociale e best practice d’Europa per il dialogo tra culture, SUQ Festival è sostenuto dal MiBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – per l’importanza della rassegna teatrale. Diretto da Carla Peirolero, che ne è anche ideatrice insieme a Valentina Arcuri, il Festival ha il patrocinio dell’UNESCO, del Ministero degli Esteri e dell’Ambiente.

Un “Suq” che diventa teatro della multiculturalità e multisensorialità, dove si vincono paure e pregiudizi e si pratica l’incontro attraverso le arti performative, dal teatro alla musica, la danza, ma anche cucina, artigianato ed editoria, e dove vince il dialogo tra genti, linguaggi e culture. “ E se la parola suq viene usata in modo spregiativo per indicare confusione, rispondiamogli che è vero: confondersi con gli altri è il solo modo di fare umanità” (Marco Aime)

Oltre a Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova, il Festival si svolgerà su altri palcoscenici della città, ma non solo: dalla Chiesa di San Pietro in Banchi e l’Isola delle Chiatte, per arrivare – il 30 giugno – fino a Ventimiglia, nel Museo Preistorico dei Balzi Rossi, a due passi dalla frontiera con la Francia.
Tra gli eventi teatrali di spicco della 20° edizione, la prima nazionale dello spettacolo Una sottile voce di silenzio Domande laiche sul religioso della Compagnia del Suq (16 giugno, Chiesa di Banchi), Colloqui d’amore, di Gabriele Vacis, che porta in scena un gruppo di migranti e rifugiati (23 giugno, Isola delle Chiatte), La frontiera a Ventimiglia, reading teatrale dedicato ad Alessandro Leogrande, con Goffredo Fofi, Mohamed Ba, Carla Peirolero (30 giugno, Museo Balzi Rossi Ventimiglia).

Tutti i titoli della rassegna teatrale 2018

Tra gli eventi musicali: Better Days che inaugurerà il Suq con l’Orchestra di Tor Pignattara, la giovane band multietnica vincitrice del Premio MigrArti2017 (15 giugno), il concerto della grande artista Teresa de Sio (20 giugno) e il Coro delle Mondine ensemble tradizionale unico e originale tutto al femminile (19 giugno), Baba Sissoko in concerto, con la figlia Djana Sissoko.

La tenda dei libri, gli incontri, il Premio Agorà Med : presenteranno i loro ultimi libri al Festival Gabriele Del Grande, Marco Aime e Omar Rizq. Tutti i giorni, all’ingresso del Suq, in una tenda marocchina arredata con tappeti e tavolini, si terranno letture al tramonto, scritture collettive, spontanee presentazioni libri in collaborazione con la casa editrice Pentagora e Officina letteraria. In primo piano anche la VII Edizione del Premio Agorà Med, curato da Suq insieme a Rete Med 21 di Mohamed Nadir Aziza, in collaborazione con Museo Luzzati. Il premio che consiste in un’opera del maestro Emanuele Luzzati, e sarà assegnato a Radio 3 Mondo ( Rai Radio 3 ) e a Radio Orient (Francia) per l’impegno continuativo ed esemplare per l’informazione e la conoscenza, nel panorama internazionale. A ritirare il premio Cristiana Castellotti, Anna Maria Giordano per Radio 3 mondo e Nadia Bey per Radio Orient.

Il 22 e 23 giugno, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, il Festival sarà sede di un evento satellite di ArtLab18, rassegna sul management culturale, curata da Fondazione Fitzcarraldo, tra gli highlights del calendario ufficiale di Commissione Europea e MiBACT.
http://artlab.fitzcarraldo.it/it/eventi-satellite/genova

Il 2018 è anche l’anno intitolato al cibo italiano da MiBACT e MiPAAF. Per approfondire la cultura del cibo, il SUQ proporrà showcooking pomeridiani ispirati al tema Il cibo italiano dialoga con il mondo, a cura di Chef Kumalé.

Impossibile annoiarsi al Suq, dove è possibile fare il giro del mondo in un solo giorno.

Ingresso gratuito a tutte le iniziative, esclusi gli spettacoli teatrali
Orario: lunedì – venerdì dalle 16 alle 24; sabato e domenica dalle 12 alle 24

Anticipazioni e approfondimenti
20°SuqFestival http://www.suqgenova.it/suq-festival/suq- festival-2018/
Contatti : tel. 329 2054579 festival@suqgenova.it www.suqgenova.it
Fb Suq Genova Tw @suqgenova