#LABSUQ per pubblico curioso e appassionato

Il Suq Festival si avvicina al traguardo dei 20 anni e lo fa con tante iniziative che coinvolgono anche il suo pubblico, tra stage, workshop e laboratori.

Dopo il successo di, Medea Opera Rap e del laboratorio ispirato al racconto Il lungo viaggio di Sciascia con la messa in scena finale all’isola delle Chiatte al Porto Antico, quest’anno le attività formative del Suq riservano curiose sorprese.

Abbiamo pensato di portarvi dietro le quinte del Festival con un Corso gratuito per pubblico curioso: una decina di incontri aperti a tutti per conoscere come si realizza una kermesse tanto amata, entrando a contatto con chi la costruisce – direzione, artisti, organizzatori, tecnici, ristoratori, artigiani, comunicatori.

Per quanto riguarda il laboratorio teatrale, quest’anno parte da una favola d’amore, Il racconto dell’isola sconosciuta di José Saramago. Il laboratorio a cura di Enrico Campanati e Carla Peirolero, con la collaborazione di Igor Chierici e Laura Parodi, porterà a uno spettacolo che andrà in scena al 20esimo Suq Festival. Se la vostra domanda è: chi può partecipare? La risposta è: tutti, non è necessario, infatti, avere esperienze teatrali, basta la vostra passione!

Infine i workshop intensivi sull’Arte di comunicare a cura di Carla Peirolero e Di voce in voce a cura di Laura Parodi. Tutti i dettagli e modalità di iscrizione li trovate al seguente link.

Le attività sono state presentate il 12 ottobre al Castelo D’Albertis tra gli applausi del pubblico e la commozione nel ricordo di Roberta Alloisio, quando sullo schermo sono passate le immagini dello scorso Festival a lei dedicato.

Il prossimo Suq, invece, torna al Porto Antico dal 15 al 24 giugno 2018: «Ci saranno anticipazioni e un’appendice in Liguria, perché lo scorso anno è stato molto bello chiudere a Ventimiglia con il Lungo viaggio», ha rivelato Carla Peirolero al Castello e in un video pubblicato su Repubblica.it.

Prossimo appuntamento domenica 12 novembre, sempre al Castello D’Albertis, con alcune tappe dello spettacolo itinerante La mia casa è dove sono, andato in scena a luglio con un grande successo di pubblico.

Foto Giovanna Cavallo